Nuovi orari di apertura da settembre 201...

Nuovi orari di apertura da settembre 2019: LUNEDÌ - SABATO ORE 08.00-20.00 e DOMENICA ORE 09.00-15.00

iscrizioni triennio jazz

Le iscrizioni al triennio jazz apriranno il 5 luglio

Chiudi

Paolo Grazia - Chamber music with winds

Received his diploma with highest grades and honours from the G. B. Martini Conservatory of Bologna. As a member of the Bibiena Quintet he won the second prize (first prize not awarded) at the 42nd Internationaler Musikwettbewerb of Munich, and the First Prize at the 4th International Oboe Competition of Tokyo. He received the Abbiati Award with the Bibiena Quintet, with which he performs regularly in Italy and abroad. As a soloist he has collaborated with conductors such as Inbal, Kakydze and Gatti. In 1999 he was the soloist for the world premiere performance of the Divertimento per oboe e orchestra composed and conducted by Maestro Daniele Gatti. Recently he performed the world premieres by Sergio Rendine and Fabrizio Festa. Grazia is currently Principal Oboe Soloist of the Orchestra del Teatro Comunale di Bologna but he also collaborates with prestigious Italian and foreign orchestras such as the Chamber Orchestra of Europe (also as a soloist), the Royal Philharmonic Orchestra, the City of Birmingham Symphony Orchestra, Solisti Veneti, Orchestra da Camera di Mantova, Orchestra di Santa Cecilia and the Orchestra Filarmonica della Scala. He is a regular guest in Japan for concerts and masterclasses in Japanese universities and is Professor of oboe at the Scuola di Musica di Fiesole. He has recorded numerous CDs for Agorà and Tactus.

Patrizio Serino

Nato a Roma, si è diplomato in violoncello presso il Conservatorio S. Cecilia di Roma con il massimo dei voti, la lode e la menzione d'onore.
Ha conseguito sotto la guida del M° Strano il perfeNato a Roma, si è diplomato in violoncello presso il Conservatorio S. Cecilia di Roma con il massimo dei voti, la lode e la menzione d'onore.
Ha conseguito sotto la guida del M° Strano il perfezionamento in violoncello presso l'Accademia di S. Cecilia di Roma con il massimo dei voti e la lode, ricevendo il prestigioso premio Sinopoli sotto il patrocinio del Presidente della Repubblica. 

Si è perfezionato con I. Monighetti e ha seguito le masterclass di E. Dindo, E. Bronzi, D. Geringas e G. Hoffman. È vincitore di numerosi concorsi internazionali tra cui spicca il primo premio assoluto al prestigioso concorso "Premio Trio di Trieste". 

Si è esibito come solista con orchestre come l'Orchestra di Roma e del Lazio, l'Orchestra Sinfonica di Roma, la Philarmonia di Roma, l'Ensemble il Terzo Suono e la Camerata Italica. Ha fatto parte di gruppi cameristici di rilievo tra cui l'Ars Trio, il Quartetto Bernini, il Sestetto Leonardo, il Quartetto Michelangelo di Roma. Ha collaborato come primo violoncello con l'Orchestra di Roma e del Lazio, l'Orchestra Sinfonica della Cassa di Risparmio di Roma e l'Orchestra Regionale Toscana. 

Dall'ottobre 2005 al maggio 2007 ha ricoperto il ruolo di primo violoncello presso il Teatro Massimo Bellini di Catania. Attualmente è membro del David Trio, vincitore del Concorso Haydn di Vienna, con il quale ha inciso l'integrale di F. Schubert, per l'etichetta Altara. 

Dal 2010 è violoncello primo nell'Orchestra del Maggio Musicale Fiorentino.
zionamento in violoncello presso l'Accademia di S. Cecilia di Roma con il massimo dei voti e la lode, ricevendo il prestigioso premio Sinopoli sotto il patrocinio del Presidente della Repubblica.

Si è perfezionato con I. Monighetti e ha seguito le masterclass di E. Dindo, E. Bronzi, D. Geringas e G. Hoffman. È vincitore di numerosi concorsi internazionali tra cui spicca il primo premio assoluto al prestigioso concorso "Premio Trio di Trieste".

Si è esibito come solista con orchestre come l'Orchestra di Roma e del Lazio, l'Orchestra Sinfonica di Roma, la Philarmonia di Roma, l'Ensemble il Terzo Suono e la Camerata Italica. Ha fatto parte di gruppi cameristici di rilievo tra cui l'Ars Trio, il Quartetto Bernini, il Sestetto Leonardo, il Quartetto Michelangelo di Roma. Ha collaborato come primo violoncello con l'Orchestra di Roma e del Lazio, l'Orchestra Sinfonica della Cassa di Risparmio di Roma e l'Orchestra Regionale Toscana.

Dall'ottobre 2005 al maggio 2007 ha ricoperto il ruolo di primo violoncello presso il Teatro Massimo Bellini di Catania. Attualmente è membro del David Trio, vincitore del Concorso Haydn di Vienna, con il quale ha inciso l'integrale di F. Schubert, per l'etichetta Altara.

Dal 2010 è violoncello primo nell'Orchestra del Maggio Musicale Fiorentino.

Alfonso Ghedin - Violas

Giovanissimo collaboratore del Quintetto Chigiano, successivamente è viola solista de I Musici, I Virtuosi di Roma e I Solisti Italiani. Collabora per la musica da camera con musicisti quali Salvatore Accardo, Uto Ughi, Giuliano Carmignola, Bruno Giuranna, Mario Brunello, Michele Campanella, Bruno Canino, Rocco Filippini, Franco Petracchi, etc. Ha partecipato ai più importanti festival di musica da camera come Atene, Rio de Janeiro, Settimane Internazionali di Musica da Camera di Napoli etc. È membro fondatore del Quartetto Beethoven di Roma. Ha ricoperto il ruolo di prima viola solista dell’Orchestra di Santa Cecilia. Recentemente, é stato nominato Accademico Effettivo dell’Accademia Nazionale di Santa Cecilia.

Cecilia Bacci - Violins

Nata nel 1983 a Torino, Cecilia ha cominciato lo studio del violino presso il Suzuki Talent Center della sua città con Lee Robert Mosca.
Nel 2003 si è diplomata sotto la guida di Sergio Lamberto presso il Conservatorio “G.Verdi” di Torino con il massimo dei voti e la lode aggiudicandosi il “Premio Rovera” come miglior diploma della sua categoria.
Nel 2007 si è diplomata presso la Hochschule für Musik di Detmold nella classe di Marco Rizzi con valutazione di “sehr gut”.
Ha inoltre frequentato masterclass con Roberto Ranfaldi e Shlomo Mintz.
Ha collaborato con varie orchestre, quali la Orquésta Sinfonica de Tenerife, la Westfälische Kammerphilarmonie Gütersloh, la Orquesta de la Comunitat Valenciana, la Filarmonica di Torino e, come primo violino di spalla, con la Detmolder Kammerorchester.
Nell’estate del 2006 nell’ambito della “Fucina Arte Sella” ha suonato in formazioni cameristiche con musicisti quali Mario Brunello, Danilo Rossi e Marco Rizzi.
Sempre nell’estate 2006 ha partecipato alla “Lucerne Festival Academy”, accademia di musica contemporanea, sotto la direzione di Pierre Boulez e dell’Ensemble Intercontemporain.
Nel 2007 ha vinto il concorso come primo dei secondi violini presso il Teatro Regio di Torino, ruolo che ricopre tutt’ora.
È stata detentrice di borse di studio di “DeSono Associazione per la Musica” e “Master dei Talenti Musicali”, iniziativa della Fondazione CRT.
Suona un violino Santo Serafino, Venezia 1725, su gentile concessione della Fondazione “Pro Canale”.

Patrizio Serino - Violoncellos

Patrizio Serino


Nato a Roma, si è diplomato in violoncello presso il Conservatorio S. Cecilia di Roma con il massimo dei voti, la lode e la menzione d'onore.
Ha conseguito sotto la guida del M° Strano il perfezionamento in violoncello presso l'Accademia di S. Cecilia di Roma con il massimo dei voti e la lode, ricevendo il prestigioso premio Sinopoli sotto il patrocinio del Presidente della Repubblica.
Si è perfezionato con I. Monighetti a Basilea e ha seguito le masterclass di E. Dindo, E. Bronzi, D. Geringas e G. Hoffman. È vincitore di numerosi concorsi internazionali tra cui spicca il primo premio assoluto al prestigioso concorso "Premio Trio di Trieste".
Dall'ottobre 2005 al maggio 2007 ha ricoperto il ruolo di primo violoncello presso il Teatro Massimo Bellini di Catania. Ha collaborato come primo violoncello con l'Orchestra di Roma e del Lazio, l'Orchestra Sinfonica della Cassa di Risparmio di Roma, l'Orchestra Regionale Toscana, Orchestra del Carlo Felice, l’ Accademia di Santa Cecilia e l’ Orchestra Mozart di C. Abbado.
Vincitore del premio internazionale di musica da camera "Trio di Trieste", ha inciso per l'etichetta Altara, e Stradivarius.
Dal 2011 è stato scelto da Zubin Metha come primo violoncello nell'Orchestra del Maggio Musicale Fiorentino.

Simone Briatore - Violas

È nato il simone briatore16 settembre 1975 a Torino, dove ha conseguito i diplomi di violino, viola e composizione.
Si è distinto in vari concorsi  italiani  ed ha seguito i corsi di perfezionamento tenuti dai maestri Pavel Vernikov e Vadim Brodski.
Successivamente ha studiato con Christoph Schiller presso la Musik Akademie di Basilea avvalendosi di una borsa di studio rilasciata dall’associazione De Sono, con Bruno Giuranna presso la scuola Walter Stauffer di Cremona e con Wolfram Christ al Conservatorio della Svizzera Italiana. Ha inoltre partecipato alle masterclasses di Tabea Zimmermann presso il “Centre de musique Hindemith” di Blonay (Svizzera).
Ha collaborato con le principali istituzioni musicali torinesi, quali il Teatro Regio, l'Orchestra Filarmonica di Torino, la De Sono, Settembre Musica e l'Unione Musicale. Ha tenuto concerti in diverse formazioni da camera accanto a musicisti quali Marta Argerich, Lorenza Borrani, Enrico Bronzi, Mario Brunello, Bruno Canino, Giuliano Carmignola, Enrico Dindo, Ingrid Fliter, Alexander Lonquich, Andrea Lucchesini, Domenico Nordio, Enrico Pace, Mariusz Patyra, Massimo Quarta, Sascha Sitkovetsky, Pavel Vernikov. Come prima viola, ha suonato con l’Orchestra Filarmonica di Torino, l’Orchestra da camera di Mantova,  l’Orchestra Filarmonica del Teatro alla Scala di Milano, l'Orchestra Mozart di Bologna, l'Orchestra Filarmonica di Gran Canaria, la World Orchestra for Peace fondata da Georg Solti, la Camerata Salzburg. Dal’98 al 2009 ha ricoperto il ruolo di Prima Viola presso l'Orchestra Sinfonica Nazionale della RAI, con la quale ha eseguito il Don Quixote di Richard Strauss (1999, direttore Frédérich Chaslin), il concerto per viola di Alfred Schnittke (2002, direttore Djansug Kakhidze) e l'Harold en Italie di Hector Berlioz (2007, direttore Daniel Kawka).
Dal 2009 è Prima Viola presso l’Orchestra dell’Accademia Nazionale di Santa Cecilia a Roma.

Davide Sanson - Winds and percussion

Diplomatosi in tromba si perfeziona in seguito con Max Sommerhalder e Rex Martin. Ha al suo attivo numerose collaborazioni con orchestre italiane ed estere (Filarmonica di San Pietroburgo diretta da Yuri Temirkanov ed i Solisti di Mosca diretti da Yuri Bashmet). Ha suonato con numerosi direttori tra cui Giuseppe Sinopoli, Gianandrea Noseda, Semyon Bychkov, Vladimir Yurowski, Riccardo Chailly. Ha inoltre collaborato con i Solisti di Pavia diretti da Enrico Dindo e si è esibito come solista a fianco dei pianisti Benedetto Lupo ed Anna Kravtchenko con l’Orchestra Filarmonica di Torino.
Attratto da una più ampia varietà di forme espressive, ha poi studiato composizione con Bruno Cerchio e Giorgio Colombo Taccani.
Suoi lavori sono già stati eseguiti in Italia, nelle Americhe ed in Europa (recentemente presso la Julliard School di New York e la Sala Tchaikovsky di Mosca). È apprezzato come direttore di ensemble strumentali e vocali. Collabora attivamente con Alexander Lonquich come formatore e preparatore dell’Orchestra del Teatro Olimpico di Vicenza . È docente di tromba presso il Conservatoire de la Vallée d’Aoste.

Daniele Giorgi - Orchestra teachers

Orchestral conductor, composer and violinist, Daniele Giorgi believes dedicating oneself to music from various perspectives to be a fundamental treasure.
Since 2014 he has served as Music Director of the Orchestra Leonore and Head of Artistic Programming of Promusica’s Symphonic Season. He is also creator and Artistic Director of “Floema”: a project for a musical ecosystem that focuses on the development of an innovative and sustainable model of interaction between musical institutions and the community.
Concertmaster of the ORT – Orchestra della Toscana since 1999, in 2003 Giorgi began honing his orchestral conducting skills under the guidance of Piero Bellugi and Isaac Karabtchevsky. In 2004 he won Second Prize (sole winner) at the eighth edition of the Antonio Pedrotti International Competition for Orchestral Conductors held in Trento, garnering both the special audience award and the award for best performance of a contemporary music composition as well. From that moment forward he has collaborated with numerous orchestras including the Haydn Orchester of Trento and Bolzano, the Orchestra del Teatro Lirico of Cagliari, the Orchestra Filarmonica Marchigiana, the Orchestra di Padova e del Veneto, the ORT – Orchestra della Toscana and the Czech Chamber Philharmonic. Since 2006 Giorgi has been invited numerous times to the Cantiere d’Arte of Montepulciano, an international festival founded in 1989 by Hans Werner Henze. In September 2006 he was invited to the “Sagra Musicale Umbra” at the helm of the Orchestra della Toscana for the Italian premiere of Mendelssohn’s Die beiden Pedagogen. In 2008 he served as rehearsal conductor of the Symphonica d’Italia for concerts led by Lorin Maazel.
Giorgi has collaborated with soloists such as Juliane Banse, Yuri Bashmet, Kolja Blacher, Stanislav Bunin, Renaud Capuçon, Roberto Cominati, Enrico Dindo, Ingrid Fliter, Alban Gerhardt, Ilya Grubert, Freddy Kempf, Viktoria Mullova, Miklós Perényi, Boris Petrushansky, Alexander Romanovsky, Baiba Skride, Viktor Tetriakov and Francois-Joel Thiollier

Alberto Bocini - Double bass

Si è perfezionato con Franco Petracchi divenendo primo contrabbasso dell’Orchestra del Maggio Musicale Fiorentino, ruolo rivestito anche nell’Orchestra di Santa Cecilia, La Scala, London Symphony. Svolge intensa attività cameristica suonando in ensemble con: Y. Bashmet, S. Accardo, N. Gutman, E. Dindo, etc. Ha inciso per Denon, Velut Luna, NBBrecords. È inoltre membro del quartetto di contrabbassi the Bass Gang, con cui effettua regolarmente tournée in Oriente (Giappone, Corea, Cina).

Appassionato didatta insegna ai Corsi di Perfezionamento della Scuola di Musica di Fiesole, ai Corsi dell’Orchestra Giovanile Italiana e al Master of Arts del Conservatoire de Musique de Geneve/HEM, succedendo in quel ruolo al M°Franco Petracchi

Jörg Winkler - Violas

Jörg Winkler ha iniziato lo studio del violino e della viola presso il Conservatorio di Berlino, conseguendo successivamente il diploma di viola con i massimi voti studiando con Alfred Lipka presso l'Hochschule für Musik "Hanns Eisler" di Berlino. Successivamente si perfeziona come solista con Kim Kashkashian, Jürgen Kussmaul e Harvey Shapiro. Membro dello Schill-Quartett, ha collaborato con la Juilliard School e la Duke University negli Stati Uniti ed è stato premiato per l'attività svolta con lo Schill-Quartett al Concorso Internazionale Mozart di Salisburgo. Dal 1996 al 2001 ha insegnato viola e musica da camera alla Hochschule für Musik und Theater di Rostock.
Nel 1995 è stato scelto come Prima Viola della Gustav-Mahler-Jugendorchester sotto la direzione di Benard Haitink e Claudio Abbado, successivamente -dalla sua nascita nel 1997 fino al 2007- è divenuto Prima Viola della Mahler Chamber Orchestra, con cui ha inciso vari dischi per la EMI, DG e la Virgin, suonando parallelamente anche nei Solisti della Mahler Chamber Orchestra. Nel 1998 è stato membro della Staatskapelle Berlin sotto la direzione di Daniel Barenboim. Da 2003 fino a 2007 ha suonato con la Luzern Festival Orchester sotto la direzione di Claudio Abbado. Nel 2006 è stato invitato dalla Camerata Salzburg come Prima Viola ospite. Nel 2008/09 ha partecipato alle tournée della Philharmonia Orchestra di Londra come Prima Viola sotto la direzione di Gustavo Dudamel ed Esa-Pekka Salonen. Come Prima Viola fu invitato per i due anni seguenti a suonare con la National Orchestra della BBC, Wales. Nel 2014/15 suona anche su invito come Prima Viola con i Münchner Philharmoniker. Nel 2003 entra a far parte dell'Orchestra del Maggio Musicale Fiorentino, Opera di Firenze come Prima Viola sotto la direzione di Zubin Mehta con cui ha anche suonato come solista nella Concertante di Mozart.
Dal 2009 in poi insegna alla Scuola di Musica di Fiesole impartendo anche varie masterclass per l'Orchestra Giovanile Italiana. Da 2013 svolge anche una attività come professore alla Branimir Slokar Academy e la Ljubljana International Orchestra in Slovenia e nel 2014 suona come solista con Konstantin Pfiz il Don Quixote di Strauss.
I suoi partner di musica da camera sono tra gli altri musicisti come Gregory Ahss, Enrico Bronzi, Umberto Clerici, Alexander Lonquich, Konstantin Pfiz, Patrizio Serino e Rebecca Woolcock.

Alfonso Ghedin - Violas

Giovanissimo collaboratore del Quintetto Chigiano, successivamente è viola solista de I Musici, I Virtuosi di Roma e I Solisti Italiani. Collabora per la musica da camera con musicisti quali Salvatore Accardo, Uto Ughi, Giuliano Carmignola, Bruno Giuranna, Mario Brunello, Michele Campanella, Bruno Canino, Rocco Filippini, Franco Petracchi, etc. Ha partecipato ai più importanti festival di musica da camera come Atene, Rio de Janeiro, Settimane Internazionali di Musica da Camera di Napoli etc. È membro fondatore del Quartetto Beethoven di Roma. Ha ricoperto il ruolo di prima viola solista dell’Orchestra di Santa Cecilia. Recentemente, é stato nominato Accademico Effettivo dell’Accademia Nazionale di Santa Cecilia.

Francesco Senese - Violins

Si è perfezionato con C. Romano, S. Georghiu, B. Senofsky, S. Kravchenko, G. Carmignola, K. Blacher, S. Krylov, P. Vernikov e H. Krebbers. Nel 2005 è stato Primo Violino di spalla dell’Orchestra Sinfonica di Roma, collabora come prima parte con l’Orchestra del Teatro e della Filamonica della Scala di Milano, l’Orchestra da Camera di Mantova. Dal 2006 è membro dell’Orchestra Mozart e dall’anno successivo della Lucerne Festival Orchestra. È membro fondatore del Kaleido Ensemble.

Sergio Lamberto - Violins

Ha compiuto gli studi presso il Conservatorio "G. Verdi" di Torino e successivamente con Corrado Romano a Ginevra e con Franco Gulli all'Accademia Chigiana di Siena, dove ha conseguito il diploma di merito. Ha vinto il primo premio alla Rassegna Nazionale di violino di Vittorio Veneto. È stato primo violino solista dell'Orchestra Haydn di Bolzano e Trento, e dal 1982 al 1991 dell'Orchestra da Camera di Torino. Dal 1991 ricopre lo stesso ruolo nell'Orchestra Filarmonica di Torino all’interno della quale è anche violino concertatore degli Archi dell’OFT. Come solista, primo violino o konzertmeister è stato invitato dall’Orchestra Sinfonica Abruzzese, l’Orchestra Sinfonica di Sanremo, l’Ensemble Musikè France, la Lisboa Festival Orchestra, l’Orchestra Cantelli di Milano, il Festival Musiké France. 
Da 26 anni è il violinista del Trio di Torino con il quale ha vinto il primo premio di musica da camera al Concorso Internazionale "G.B. Viotti" di Vercelli 1990, il secondo premio all'International Chamber Music Competition 1993 di Osaka e il secondo premio al Concorso Internazionale di Trapani 1995. Col Trio ha suonato nei più importanti festival e associazioni musicali in Italia, Francia, Austria, Germania, Spagna, Svizzera, Giappone ed ha effettuato registrazioni, in esclusiva per l’etichetta RS (www.realsound.it), di opere di Brahms, Dvorak, Shostakovitch, Smetana, Rubinstein, Chopin, Tanejev, Rachmaninov. Ha registrato per Naxos la terza sonata per violino di Sandro Fuga della quale è dedicatario. 
Dal 1982 è docente di violino al Conservatorio "G. Verdi" di Torino. Ha tenuto corsi alla Scuola di Alto Perfezionamento di Saluzzo, a Bergolo, Capo Rizzuto, Belvedere Langhe, Sauze d’Oulx.
Recentemente è stato preparatore dei primi violini presso l’Orchestra Giovanile Italiana alla Scuola di Musica di Fiesole.
Da quattro anni è il violinista principale ospite del Festival Cello Arte en Pays de Gex e per la presentazione dell’edizione 2013 del festival ha tenuto un importante concerto da camera nella prestigiosa “Salle Cortot” di Parigi. Suona un violino Pierre Dalphin (Ginevra 1991).

Andrea Nannoni - String Quartet

Si è perfezionato con A. Navarra e A. Baldovino. Membro fondatore del Trio di Fiesole (con cui ha vinto la prima edizione del Concorso Gui) e del Nuovo Quartetto, ha svolto un’intensa attività concertistica per le maggiori società italiane ed europee incidendo per la Denon, Columbia, Frequenz e Fonè. Ha collaborato con musicisti come M. Tipo, B. Canino, P. Masi, G. Garbarino, F. Petracchi, P. Farulli, M. Campanella etc. Gli è stato conferito il premio internazionale David di Michelangelo.

Tiziano Mealli - String ensemble with piano

Allievo di Alessandro Specchi presso il Conservatorio Luigi Cherubini di Firenze, formatosi alla  scuola  del Trio di Trieste e del Quartetto Italiano, ha fatto della musica da camera il fulcro della sua  attività concertistica e didattica, dedicandosi con passione a tramandare ed esportare  “con nuova forza”  quei valori e quei principi ispiratori della  scuola cameristica Italiana. Premiato ad importanti concorsi nazionali ed internazionali, ha intrapreso un’attività concertistica che lo ha visto protagonista in veste di solista, direttore e in varie formazioni cameristiche. Ha suonato con artisti quali Dino Asciolla, Ifor James, Mario Brunello, Giuliano Carmignola, Piero e Antonello Farulli, Riccardo Brengola, Alain Meunier,  Hatto Bayerle, Andrea Nannoni, Pavel Vernikov e con ensemble quali il Nuovo Quartetto Italiano, il Quartetto Fonè, il Quartetto di Milano, il Quartetto di Venezia, il Quartetto di Torino, e il Navarra String Quartet, tenendo concerti nelle più importanti città italiane ed estere, ospite delle società e dei festivals più prestigiosi. 
Ha effettuato numerose registrazioni radiofoniche e televisive ed ha inciso per le etichette Tactus, Frame, Emarecords e Primrose Records.
È regolarmente invitato in giurie di concorsi ed è membro del Comitato Artistico del prestigioso Concorso Internazionale di musica da camera “Vittorio Gui” di Firenze.
Da vari anni si dedica con passione anche alla direzione d’orchestra. 
È stato per molti anni docente presso il Conservatorio “Girolamo Frescobaldi” di Ferrara e attualmente è titolare della cattedra di Musica da Camera presso il Conservatorio “Luigi Cherubini” di Firenze. 
Tiene numerose Master Class e da molti anni ha una fruttuosa collaborazione didattica con la Scuola di Musica di Fiesole dove tiene un corso di pianoforte e dove dal 1997 è titolare della cattedra di Musica da Camera dei Corsi di Qualificazione Professionale e dell’Orchestra Giovanile Italiana.

www.tizianomealli.it    
This email address is being protected from spambots. You need JavaScript enabled to view it.This email address is being protected from spambots. You need JavaScript enabled to view it.

Alina Company - String Quartet

allieva di Gabriella Armuzzi, si diploma brillantemente in violino nel 1987 al Conservatorio “L. Cherubini” di Firenze. Successivamente consegue anche il diploma di viola col massimo dei voti presso l’Istituto Musicale Pareggiato “L. Boccherini” di Lucca.
Si perfeziona con Pavel Vernikov, Adrian Chamorro, Zinaida Gilels, Ilya Grubert presso l’Accademia di Portogruaro.
Nel 1988 fonda il “Quartetto di Fiesole” di cui ricopre il ruolo di primo violino, sotto la guida attenta e preziosa di Piero Farulli e Andrea Nannoni presso la Scuola di Musica di Fiesole e l'Accademia Chigiana di Siena. Frequenta varie Master-Classes tenute da Milan Skampa, dal Quartetto Amadeus, da Sadao Harada (Quartetto di Tokio) e da Valentin Berlinsky (Quartetto Borodin).
Già vincitrice di numerose selezioni e borse di studio, nel giugno 1990, ottiene all'unanimità il 1° Premio Assoluto al "Concorso Internazionale per Quartetto d'Archi" di Cremona e nell'ottobre 1996 vince il 1° Premio Assoluto al Concorso Internazionale di Musica da Camera "Premio Vittorio Gui" di Firenze, ricevendo inoltre il "Premio del Pubblico".
Da quel momento intraprende una prestigiosa carriera concertistica con tournée in Russia, Stati Uniti, Africa ed in tutta Europa, esibendosi tra l'altro in sedi come Londra, Parigi, Mosca, Madrid, Bruxelles, Budapest, Praga, Varsavia, Vienna, Copenhagen, Amburgo, Brema, Lugano, Minsk, ecc.
È spesso ospite di importanti società di concerti quali l'Accademia Nazionale di S. Cecilia di Roma, Accademia Filarmonica Romana, gli Amici della Musica di Firenze, Bergamo, Pescara, Perugia, Verona, Vicenza e Palermo, l’Unione Musicale di Torino, l’Associazione Ionica, la Società dei Concerti di Trieste, la Società Aquilana dei Concerti “B. Barattelli”, le Serate Musicali di Milano... e di prestigiosi Festival: Newport e Tanglewood (USA), Sorrento, Mozart a Rovereto, Estate Fiesolana di Firenze, Gubbio, Ravello, Estate Musicale Frentana, Autunno Musicale a Como, Festival Paganiniano, avvalendosi delle collaborazioni di Maria Tipo, Piero Farulli, Andrea Lucchesini, Pietro De Maria, Fabio Bidini, Nelson Goerner, Andrea Nannoni, Alain Meunier, Kostantin Bogino, Antonello Farulli, Tiziano Mealli, Marco Vincenzi, Pier Narciso Masi, Stefano Fogliardi, Tiziana Tramonti, Renato Donà, Giovanni Gnocchi, Marco Dalsass, Stefania Mormone, Luca Ballerini, Stefania Cafaro, Alessandro Marangoni e molti altri, ottenendo sempre un grande successo di pubblico e critica.
Fra i numerosi concerti si ricordano quelli: per l’Accademia Nazionale di S. Cecilia a Roma, dove ha eseguito il "Quartetto per Archi" (1958), in occasione del 90° compleanno di Goffredo Petrassi, alla presenza dell'autore; l’esibizione al Quirinale per il Presidente della Repubblica Italiana; il concerto alla Wigmore Hall di Londra per il 50° anniversario del “Quartetto Amadeus”; il concerto al Ponchielli di Cremona, dove ha avuto l’onore di suonare il meraviglioso Stradivari detto il “Cremonese”.
Registra per le Emittenti Radiotelevisive Nazionali Italiana, Svizzera Francese e Tedesca. Incide diversi CD, per la Frame (Mendelssohn, Malipiero), per la Musikstrasse (Dvoràk-Borodin), il più recente, nel 2011, per la rivista Suonare News (Webern-Shostakovich-Schumann).
Alina Company unisce all’attività concertistica quella didattica alla quale si dedica con passione fin da giovanissima. Dal 1988 insegna violino presso la Scuola di Musica di Fiesole e, nell’ambito dell’Orchestra Giovanile Italiana, dopo essersi dedicata per anni al Corso di Perfezionamento Individuale di Violino, attualmente fa parte del team della Musica da Camera. Membro di giurie presso concorsi internazionali, collabora con il CEMAT e tiene regolarmente corsi di perfezionamento in Italia e all’estero.
È docente di Quartetto presso il Conservatorio L. Cherubini di Firenze.
Molti suoi allievi si distinguono vincendo numerosi premi e spiccano nel panorama concertistico internazionale e nelle orchestre più prestigiose.
Suona un violino Montagnana del 1720 ed una viola del ‘700 francese scuola Castagneri.