Musica per Idy

Informazioni aggiuntive

  • Data: Lunedì, 16 Aprile 2018
  • Ora: 21:00
  • Luogo: Teatro Puccini - Via delle Cascine 41, Firenze

La nuova Orchestra Vincenzo Galilei, espressione dei corsi di Triennio della Scuola, si presenta per la prima volta alla città di Firenze il 16 aprile con un‘iniziativa che intende lanciare un messaggio di fratellanza e solidarietà alla comunità senegalese, poco più di un mese dopo il brutale omicidio di Idy Diene. “…la nostra città, da sempre aperta all’accoglienza e alla solidarietà, è stata teatro di un incomprensibile orrore. Come giovani cittadini europei, la morte di Idy Diene ci interroga e ci scuote, sollecitando da parte nostra una risposta forte…” scrivono i giovani musicisti fiesolani. Da qui l’idea di far musica in ricordo di Idy, ed allo stesso tempo conferire all’occasione uno specifico valore di utilità, donando alla sua famiglia l’incasso del concerto.
Il Teatro Puccini si è reso disponibile ad ospitare gratuitamente l’evento, desiderando in tal modo segnalare la propria vicinanza e contribuire al successo della raccolta fondi.
Il programma impaginato dal direttore Edoardo Rosadini si apre con la rossiniana Ouverture per il Viaggio a Reims, una piccola, preziosa sinfonia che in realtà non fu eseguita insieme all’opera di cui porta il nome (né alla prima rappresentazione parigina del 1825 né durante le poche riprese), ma elaborata successivamente con materiali provenienti da altri lavori, tra cui Le siège de Corinthe (1826) e La cambiale di matrimonio (1810).
Nell’ennesima prova del suo smisurato talento, Mozart approntò in soli quattro giorni un nuovo lavoro sinfonico da eseguire a Linz, dove era di passaggio nell’autunno 1783, ospite di un generoso mecenate: era la Sinfonia in do maggiore K.425, detta appunto “Linz”, forte di un organico robusto e di un’invenzione fluida che rimanda alla lezione di Haydn, a partire dall’Adagio che precede l’Allegro iniziale.
Proprio ad Haydn è dedicata la conclusione del concerto, con la Sinfonia in sol maggiore Hob:I:88, cui la destinazione ad un’orchestra parigina di maggiori proporzioni permette ampie campate di scrittura, tra audaci soluzioni armoniche e un più elaborato stile contrappuntistico.

Musica assoluta e sublime, per unire in un abbraccio ideale tutti coloro che attraversano ogni giorno le strade della nostra città e dire no alla violenza.

Ingressi: biglietto unico 10,00 acquistabile presso la portineria della Scuola di Musica di Fiesole e presso i punti del circuito Box Office

Eventi

5 x 1000

IO CI METTO LA FIRMA. Sostieni con noi i progetti gratuiti dedicati ai bambini.

Anche grazie al 5 x 1000 potremo continuare a realizzare i progetti didattici per i bambini che...

Read more

Il Premio Veretti ad Arezzo

Sarà la Casa della Musica di Arezzo ad ospitare il Premio Veretti 2018, il prossimo 29 aprile: 18 compositori in gara, per altrettanti lavori inediti che saranno eseguiti dal vivo...

Read more

Weekend in Musica – Duo Trionfera Procol…

Talento e determinazione animano la giovanissima violinista Gaia Trionfera, già allieva di Pavel Vernikov presso la Scuola ed ora impegnata in un’intensa attività di concorsi e concerti. Insieme al brillante...

Read more

L’OGI al Cinema

Finalmente in sala! Primo Movimento, il documentario di Francesco Matera e Lorenzo Scoles sull’Orchestra Giovanile Italiana, sarà proiettato al Cinema La Compagnia mercoledì 2 maggio alle 21.Realizzato da R-evolution Film...

Read more

Firenze dei bambini: ci siamo anche noi!

La seconda edizione della manifestazione, promossa dal Comune di Firenze e organizzata dall’Associazione MUS.E, è dedicata all’ingegno, con 140 appuntamenti per i più piccoli in tutta la città: anche la...

Read more

Cerca