L’Orchestra dei Ragazzi all’Auditorium di Scandicci

Informazioni aggiuntive

  • Data: Martedì, 26 Giugno 2018
  • Ora: 21:00
  • Luogo: Auditorium del Centro Rogers - Piazzale della Resistenza, Scandicci (Firenze)

Irresistibili e travolgenti, i giovanissimi strumentisti fiesolani dell’Orchestra dei Ragazzi riempiranno di musica il 26 giugno l’Auditorium del nuovo Centro Civico di Scandicci (piazzale della Resistenza), sotto la bacchetta di Edoardo Rosadini.

Dove e quando:
All’Auditorium del nuovo Centro Civico, piazzale della Resistenza, Scandicci (Firenze) il 26 giugno 2018 alle ore 21.

Il programma
Di grande godibilità e di altrettanto impegno esecutivo per i musicisti fiesolani, il programma è un vero e proprio viaggio nell’Europa musicale, che si apre nel segno dell’italica energia rossiniana, con Il temporale dall’Atto II del Barbiere di Siviglia.
L’Introduzione e il Terremoto da Le Sette ultime parole di Cristo sulla croce ci portano in Andalusia, nell’Oratorio della Santa Cueva a Cadice, per le cui solenni celebrazioni pasquali l’opera fu commissionata a Franz Joseph Haydn nel 1786.
Ci spostiamo poi a Vienna, cambiando decisamente atmosfera con Schatz-Walzer (Valzer del tesoro) di Johann Strauss figlio, mentre Mozart ci porta a Parigi, con i movimenti veloci - Allegro assai e Allegro - dalla Sinfonia in re maggiore K. 297, composta nella capitale francese. Tocchiamo anche S. Pietroburgo, dove nel 1782 debuttò il Barbiere di Siviglia di Giovanni Paisiello, di cui ascolteremo l’Ouverture: opera celeberrima per oltre trent’anni, questo Barbiere fu oscurato solo dall’immenso successo dell’omonimo lavoro rossiniano, datato 1816.
Subito dopo debutta sul palco dell’Auditorium una nuovissima composizione appositamente scritta per l’Orchestra dei Ragazzi: è Diade per doppia orchestra, della pluripremiata compositrice Alessandra Bellino (1970).
La conclusione è affidata all’Ouverture per la commedia di Albrecht Der Teufel als Hydraulicus, di un quindicenne Franz Schubert, ed infine ad una polka veloce dall’andamento scherzoso, di cui è autore un altro Strauss, Josef, geniale ingegnere che condivide col resto della famiglia il prorompente talento musicale e dedica Plappermäulchen alla figlioletta Karoline.

Ingresso libero

Eventi

5 x 1000

IO CI METTO LA FIRMA. Sostieni con noi i progetti gratuiti dedicati ai bambini.

Anche grazie al 5 x 1000 potremo continuare a realizzare i progetti didattici per i bambini che...

Read more

Cerca