Docente: Lorenza Borrani - 8 sessioni

Programma: Lavoro sulla tecnica di base e sul repertorio violinistico solistico, cameristico e orchestrale a misura delle necessità e delle capacità individuali di ogni allievo. La flessibilità interpretativa anche sulla base di un approccio storicamente informato.

Raggiungere realizzare e trasmettere una comune lettura ed interpretazione della partitura.
Nel corso dell'anno sono previsti recital dei migliori allievi ad insindacabile giudizio del docente.

Ammissioni: i candidati dovranno eseguire il seguente programma:
-per il corso di violino: il primo movimento con cadenza di un concerto del repertorio classico o romantico, due movimenti di una Sonata o partita di J. S. Bach.
-per il corso di musica da camera: due movimenti scelti da due composizioni in due stili diversi uno dei quali del periodo classico.
Per la musica da camera sono ammessi gruppi già costituiti.
Numero massimo di allievi che possono essere ammessi al corso è 6 a discrezione dell’insegnante. Numero posti liberi: da confermare

 

Sono ammessi uditori

 

Pianista accompagnatore: Irene Novi