Il corso di composizione jazz mira a definire ed approfondire gli aspetti tecnico-stilistici legati alla composizione di ambito jazzistico, senza tralasciare forme, stili e tecniche compositive legati alla musica classica, che non possono ritenersi avulsi da un’idea musicale cosciente e culturalmente avanzata.

 

Questo corso, oltre a fornire importanti strumenti necessari alla formazione di un musicista di jazz, è l’occasione per ciascuno studente di definire un proprio mondo espressivo, favorendo quindi il più possibile le caratteristiche musicali di ognuno.

Si propone uno studio approfondito dell’armonia tonale, con riferimento agli usi e alle convenzioni della musica jazz e, successivamente, dell’armonia modale, con lo studio delle scale relative tipiche del jazz moderno attraverso esercizi progressivi di scrittura.

Il corso proporrà inoltre:

-analisi melodica e armonica di standards o di brani composti da musicisti jazz e interpretazione delle sigle degli accordi;

-analisi di melodie popolari e cenni di analisi armonica di brani classici, dal ‘600 ai giorni nostri;

-realizzazione di Background e di Special in relazione alle diverse formazioni (piccolo gruppo, ensemble medio, big band, orchestra d’archi, orchestra sinfonica), contrappunto scritto e improvvisato;

-composizione di brani originali e arrangiamenti di brani esistenti, studio delle caratteristiche degli strumenti e loro utilizzo, composizioni per gruppi vocali e analisi delle forme.

È prevista l’interazione degli studenti con gli altri corsi di strumento e musica d’insieme, favorendo così un’esperienza più concreta e diretta dello scrivere musica finalizzata ad una esecuzione.

PROGRAMMA DI AMMISSIONE AI CORSI DI COMPOSIZIONE JAZZ

Piano di studio

Paolo Silvestri, compositore, arrangiatore, direttore d'orchestra e pianista, da molti anni sperimenta l’incontro di linguaggi differenti coniugando il jazz e la musica contemporanea con le tradizioni musicali popolari di tutto il mondo. Ha realizzato numerosi progetti con orchestre sinfoniche, componendo e arrangiando musiche per importanti musicisti come Enrico Rava, Gato Barbieri, Jimmy Cobb, Stefano Bollani, Paolo Fresu, Fabrizio Bosso, Kenny Wheeler, John Taylor, Kenny Werner, Enrico Pieranunzi, Tony Scott, Javier Girotto, e con importanti cantanti come Ivano Fossati, Sergio Cammariere, Gino Paoli, Ornella Vanoni, Barbara Casini, Peppe Servillo, Maria Pia De Vito. Ha diretto molte orchestre dei più importanti teatri dell'opera, big band italiane ed europee e formazioni proprie. Recentemente ha realizzato gli arrangiamenti sinfonici di Concerto Azzurro di Stefano Bollani, attualmente in tour in tutto il mondo, ed ha formato una nuova orchestra insieme a Fabrizio Bosso, con la quale ha presentato a Umbria Jazz un nuovo lavoro su Dizzy Gillespie, dopo il successo del progetto su Duke Ellington. Nei prossimi mesi uscirà il disco Norma, liberamente tratto dal capolavoro di Bellini arrangiato e diretto da Paolo Silvestri e realizzato con Paolo Fresu e l'Orchestra Jazz del Mediterraneo.

Compone musica per il teatro, per il cinema e per la televisione collaborando da molti anni con attori importanti come Claudio Bisio, Neri Marcorè, Sabina Guzzanti, Maurizio Crozza, Carla Signoris, Ugo Dighero, Marcello Cesena, Fabio De Luigi, Angela Finocchiaro e molti altri.