Membro fondatore del Quartetto d’archi di Torino, è stato premiato in importanti concorsi nazionali ed internazionali tra i quali il concorso per quartetto di Evian ed il Gui di Firenze.

Con lo stesso complesso suona da trent’anni nelle principali stagioni concertistiche in Italia ed all'estero collaborando in quintetto con artisti quali Karl Leister, Aldo Ciccolini, Valentin Berlinskij, Piero Farulli, Enrico Dindo, Boris Petrushansky, Antonello Farulli, Giuseppe Garbarino, Andrea Nannoni ed altri.

Molto impegnato nella didattica tiene regolari corsi di Viola e Musica da Camera presso la Scuola di Musica di Fiesole (Orchesrta Giovanile Italiana), la Scuola di Alto perfezionamento di Saluzzo ed i corsi estivi della Mahler Akademie.

Vincitore del concorso nazionale per titoli ed esami per posti di ruolo, è docente di Viola e Quartetto d’archi al Conservatorio “C. Monteverdi” di Bolzano.

Suona una viola Pietro Testore Milano 1767.