Musica da camera - Corso di perfezionamento

Fiati e precussioni, sezioni - Orchestra Giovanile Italiana

Docente d'orchestra - Orchestra Giovanile Italiana

Legni, Master Class sui passi d'orchestra - Orchestra Giovanile Italiana


Giampaolo Pretto, attualmente direttore musicale dell’Orchestra Filarmonica di Torino, è nato a Verona nel 1965. Inizia un’intensissima attività concertistica a 16 anni. Conclusi a pieni voti gli studi flautistici, consegue il Premier Prix de Virtuosité a Parigi con Patrick Gallois, il diploma in composizione a Torino con G. Colombo Taccani, e segue i Master in direzione di Piero Bellugi. Vincitore del Concorso «Cilea» di Palmi nel 1985, raggiunge in breve altri traguardi, il più prestigioso dei quali è il secondo premio (primo non assegnato) al Concorso Internazionale dell'ARD di Monaco 1993 con il Quintetto Bibiena, gruppo a fiati di cui è fondatore e componente, e col quale ha eseguito in vent’anni i repertori più diversi.
 Primo flauto dell'Orchestra Rai dal 1986, prima a Milano, poi nella Sinfonica Nazionale a Torino, in oltre trent'anni anni d'attività ha tenuto migliaia di concerti nelle più importanti sale e teatri internazionali, in veste di solista, camerista, primo flauto e direttore d’orchestra. Ha inciso decine di cd, tra cui spiccano l'integrale dei Concerti di Mozart con la European Union Chamber Orchestra e la Sudwestdeutsches Kammerorchester Pforzheim; il Concerto di Petrassi con l'Orchestra del Maggio Musicale Fiorentino; "Ruah" di Ivan Fedele (di cui è dedicatario) con l'Orchestra Nazionale della Rai; il Concierto Pastoral di J. Rodrigo con l'Orchestra Filarmonica di Torino. Dal 2103 è maestro per l’Orchestra Giovanile Italiana. Per la musica da camera, sua grandissima passione, ha collaborato e tuttora collabora abitualmente con artisti di primo piano della scena concertistica internazionale. Dedicatario di due ritratti per le serie “I notevoli” e “Contrappunti” su Sky Classica, è attivo anche come consulente – tutor per l’Atelier Giovani dell’Unione Musicale di Torino, iniziativa vòlta a inserire i giovani più meritevoli all’interno del circuito concertistico. È attivo anche come compositore: ha curato le prime esecuzioni di Nine Rooms, 2013, per flauto, violoncello e archi; A Flat, 2014, per quartetto (commissione Ex Novo Ensemble di Venezia); Per quelli che volano, 2016, per clarinetto e orchestra (commissione Orchestra Haydn di Bolzano).

Eventi

5 x 1000

IO CI METTO LA FIRMA. Sostieni con noi i progetti gratuiti dedicati ai bambini.

Anche grazie al 5 x 1000 potremo continuare a realizzare i progetti didattici per i bambini che...

Read more

Cerca