Direttore d’orchestra

Con un repertorio estremamente vasto, programmi innovativi e un carismatico stile direttoriale, John Axelrod continua ad imporsi sempre più come uno dei direttori più interessanti del panorama odierno sinfonico e operistico.

La sua tecnica persuasiva è acclamata dalla critica così come le sue capacità comunicative con le orchestre e con il pubblico.

Dal 2014 è Direttore Principale e Direttore Artistico della Real Orquesta Sinfónica de Sevilla (ROSS), incarichi estesi fino alla Stagione 2019-2020. Altre posizioni ricoperte nel tempo sono quelle di Direttore Principale Ospite dell’Orchestra Sinfonica di Milano “G.Verdi” (2011-17), Direttore Musicale dell’Orchestre National des Pays de la Loire (2009-2013), Direttore Principale e Musicale della Luzerner Sinfonie Orchester e del Teatro di Lucerna (2004-2009), Direttore Musicale della “Hollywood in Vienna” (2009-2011) con la ORF Radio Orchestra, Direttore Principale della Sinfonietta di Cracovia (2001-2009), Fondatore e Direttore Musicale della OrchestraX di Houston, Texas (1998-2003).

Sin dal 2001, John Axelrod ha diretto oltre 165 orchestre nel mondo, 30 titoli d’opera e 50 prime assolute.

Fra le orchestre con cui collabora regolarmente figurano la Rundfunk-Sinfonieorchester di Berlino, la NDR Symphony di Amburgo, la hr-Sinfonieorchester di Francoforte, la Dresden Philharmonie, l’Orchestra Sinfonica Nazionale della RAI Torino, il Teatro La Fenice di Venezia, l’Orchestra del Maggio Musicale Fiorentino, l’Orchestre de Paris, la OSI di Lugano, l’Orchestre Philharmonique Royal di Liegi e la Mariinsky Orchestra. In Giappone, John Axelrod dirige regolarmente la NHK e la Kyoto Symphony, e negli USA ha diretto spesso la Chicago Symphony, la Los Angeles Philharmonic, la National Symphony e la Columbus Symphony e la Philadelphia Orchestra. Nella stagione 2018/19 ha debuttato con la Symphonieorchester des Bayerischen Rundfunks e con la Filarmonica della Scala.

Tra i prossimi impegni il debutto con la RTVE Orchestra di Madrid e il ritorno alla Filarmonica della Scala, all’Orchestra Sinfonica della Rai, alla Netherlands Philharmonic, alla Kyoto Symphony, alla Belgrade Philharmonic, alla Graz Philharmonic, alla Prague Radio Symphony, e ai Festival Enescu e Grafenegg.

In ambito operistico, ha diretto Candidedi Bernstein al Théâtre du Châtelet, al Teatro alla Scala e al Maggio Musicale Fiorentino,Eugene Onegin alTeatro San Carlo di Napoli,Aufstieg und Fall der Stadt Mahagonnydi Kurt Weill al Teatro dell’Opera di Roma, Mirandollinadi Martinüal Teatro La Fenice di Venezia, la premiere di Lo Specchio Magicodi Fabio Vacchi al Maggio Musicale Fiorentino, La traviata all’opera di Firenze. Tra il 2004 e il 2009, al Festival di Lucerna ha diretto: Rigoletto, The Rake’s Progress, Don Giovanni, Three Penny Opera, Falstaffe Idomeneo. Nella prossima stagione dirigerà Un romano a Martedi Montalti al Teatro dell’Opera di Roma.

John Axelrod, inoltre, dirige spesso opere in forma di concerto e collabora regolarmente con artisti di fama internazionale quali Nadja Michael, Thomas Hampson, Rinat Shaham, Veronique Gens, Ramon Vargas e Wallis Giunta.

John Axelrod incide regolarmente sia il repertorio di tradizione che quello contemporaneo per etichette quali Sony Classical, Warner Classics, Ondine, Universal, Naïve e Nimbus. Con la Telarc, l’Orchestra Sinfonica di Milano G. Verdi e i solisti Dame Felicity Lott, Wolfgang Holzmair, Indra Thomas e Nicole Cabell ha pubblicato un album che include Sinfonie di Brahms e Lieder di Clara Schumann intitolato Brahms Beloved.

Appassionato sostenitore delle nuove generazioni di musicisti, John Axelrod collabora con diverse orchestre giovanili professionali ed è stato Direttore Principale del Pacific Music Festival di Sapporo anche nel 2019 in occasione del centenario dalla nascita di Bernstein. In tournée ha diretto la Santander Orchestra in Polonia, la Schleswig-Holstein Festival Orchestra al Salzburg Festival, l’Orchestra Giovanile Italiana in Italia, l’Orchestra dell’Accademia alla Scala a Muscat, the NordDeutsche Junge Philharmonie in Germania, e la Vienna Jeunesse Orchester in Austria.

Nel 1982 ha studiato con Leonard Bernstein, nel 1988 si è laureato alla Harvard University e nel 1996 ha studiato al Conservatorio di San Pietroburgo con Ilya Musin.