Violoncello - preaccademico

Violoncello - triennio
Tecniche di lettura estemporanea
Metodologia dell'insegnamento strumentale (pratica)
Passi del repertorio orchestrale

Filippo Burchietti, formatosi con i maestri Karinee Georgian, Amedeo Baldovino, Antonio Janigro, Mario Brunello, Miklos Perenyi e Anner Bijlsma, ha collaborato come primo violoncello con varie orchestre fra le quali la RAI di Torino e l’Orchestra Regionale Toscana.

Esplora senza preconcetti ogni linguaggio musicale: folk, rock, etnico, kletzmer, jazz, collaborando con prestigiosi nomi della musica improvvisata quali Paolino Dalla Porta, Maria Pia De Vito, Stefano Cantini, Paolo Fresu, Mauro Grossi, Sheila Jordan, Butch Morris, James Newton, Tino Tracanna, Cristina Zavalloni etc.

Ha tenuto vari seminari e concerti sul repertorio contemporaneo per violoncello solo effettuando tournée in Grecia, Turchia, Australia, Brasile, Argentina, Cile, Venezuela, Francia, Spagna e Germania.

Esperto del vastissimo repertorio cameristico nelle formazioni dal duo al quintetto con pianoforte, duo con violino, dal trio al sestetto d’archi, è invitato dalle più importanti istituzioni concertistiche italiane ed europee, tra le quali: G.O.G., Genova; Il Coretto, Bari; Biennale di Venezia; Estate Fiesolana; Unione Musicale di Torino; Società del Quartetto di Milano; Amici della Musica di Firenze, Palermo, Perugia; Salle Gaveau, Parigi; MusikFestival, Mannheim.
Dal 2011 è entrato a far parte del Quartetto Fonè.

Ha inciso per EMI, Fonè, Materiali Sonori, Frame, Rainbow, Splas(H) records, e partecipato a trasmissioni radiofoniche (RAI- Mattino Tre, Radio Tre Suite).

Nel 1987 inizia la sua esperienza come didatta presso la Scuola di Musica di Fiesole, sviluppando una sintesi di diverse esperienze didattiche, maturate attraverso la conoscenza delle più prestigiose scuole violoncellistiche, dalla scuola italiana di A.Baldovino e A.Janigro a quella russa di K.Georgian (allieva di Rostropovich), verso i progressi e le “aperture” musicali di M.Brunello, M.Perenyi e A.Bijlsma, avvalendosi inoltre di una profonda conoscenza della Tecnica Alexander.
Attualmente ricopre il ruolo di docente di violoncello al Conservatorio “N.Paganini” di Genova.

Il corso, oltre all'approfondimento del repertorio violoncellistico, si rivolge chi voglia sperimentare diverse strade per conseguire un proprio naturale modo di suonare, o per cercare di risolvere determinati problemi sia tecnici che legati al "panico prestazionale”, ma anche a chi desideri apprendere nuovi sistemi didattici, affrontando quindi le problematiche dell'insegnamento secondo conoscenze pedagogiche e didattiche maturate con una lunga esperienza di insegnamento.

 

 

Mr. Burchietti has studied with maestros K. Georgian, A. Baldovino, A. Janigro, M. Brunello, M. Perenyi e A. Bijlsma. He enjoys performing a variety of musical genres including folk, rock, kletzmer and jazz, in collaboration with prestigious artists like P. Dalla Porta, M.P. De Vito, S. Cantini, P. Fresu, M. Grossi, S. Jordan, B. Morris, T. Tracanna, C. Zavalloni. An authority in the field of contemporary cello repertoire, he has held concerts and master classes in Greece, Turkey, Australia, Brazil, Argentina, Chile, Venezuela, France, Spain and Germany. Filippo Burchietti is a passionate chamber musician who has been a member of several different ensembles. He is the cellist of Quartetto Fonè since 2011. He is a regular guest of the most important concert seasons in Europe, and has recorded for EMI, Fonè, Materiali Sonori, Frame, Rainbow, Splas(H) records, besides been a guest artist in radio and TV broadcasts (RAI- Mattino Tre, Radio Tre Suite).  Mr. Burchietti is on the cello faculty at the Istituto Superiore di Studi Musicali “P. Mascagni” in Livorno.