Andrea Portera premiato a Valencia

In occasione del 250° anniversario della fondazione, l’Accademia Reale delle Belle Arti “San Carlos” di Valencia ha premiato Andrea Portera per l’opera Dogmatic Shapes.
L’Accademia Reale è un’Istituzione particolarmente prestigiosa, che vanta collaborazioni e ospiti di rilievo internazionale tra cui di recente Valerij Gergiev e l’Orchestra Mariinski.
Il brano Dogmatic Shapes, scelto tra ventinove composizioni provenienti da tutto il mondo, segue la traccia della ricerca antropologica che il compositore sta portando avanti in questo periodo, connessa al significato percettivo ed emozionale della musica.
Sulla stessa linea Portera si era mosso con Dragon-fly Emblem -premiato nel novembre scorso da Krzysztof Penderecki- e prosegue con Fulgido Emile!, altra opera sull’Intelligenza Emotiva (su testo della moglie Laura Artusio) che sarà eseguita a Firenze il prossimo 26 maggio.
Il premio dell’Accademia Reale di Valencia rappresenta un momento professionale di rilievo, e si aggiunge agli oltre 40 premi conferiti a Portera per i suoi meriti artistici. Altri prestigiosi riconoscimenti sono stati il premio della Fondazione Botin di Santander (2013), per l’opera “Rituali alle soglie dell’inconscio collettivo” e quello del Festival Internazionale di Samobor, dove nell’autunno 2017 i Solisti di Zagabria hanno eseguito la sua opera Water Rituals.
La produzione di Portera conta ad oggi 150 opere, e anche la più recente “Il lato sinistro delle Macchie di Rorschach”, scritta per la mano sinistra del pianista, prosegue l’instancabile ricerca del compositore fiesolano sull’inconscio.

Eventi

5 x 1000

IO CI METTO LA FIRMA. Sostieni con noi i progetti gratuiti dedicati ai bambini.

Anche grazie al 5 x 1000 potremo continuare a realizzare i progetti didattici per i bambini che...

Read more

Cerca