Chiusura cancello per Festa della Musica

Si avvisa che il cancello della scuola sarà chiuso alle macchine dal 22 al 25 giugno

Iscrizioni ai corsi di base

Le iscrizioni ai corsi di base, ai corsi Accademici di I livello (trienni) saranno aperte dal 5 di giugno

Chiudi

News 2019

L’Ogi per la Festa della Repubblica

Una prova di grande professionalità e concentrazione, quella offerta dall’Orchestra Giovanile Italiana sabato 1° giugno nel Concerto al Quirinale per la Festa della Repubblica, alla presenza del Presidente Sergio Mattarella.

Sara Tajik vince il Premio Veretti

Dopo l’affermazione dell’anno scorso, è di nuovo la giovanissima Sara Tajik ad aggiudicarsi il Premio Veretti 2019 con Salai, per baritono, contralto, tenore e due sax. Sara ha ottenuto anche la commissione per un nuovo brano che verrà eseguito dal ContempoArtensemble.
Il secondo premio è andato a Claudio Bianchi, che avrà l’opportunità di scrivere un brano per l’Orchestra Filharmonie, mentre Andrea Ottani si è aggiudicato il terzo premio e la commissione, da parte della Scuola, di un lavoro orchestrale che verrà eseguito da una delle compagini fiesolane.

 

Open day MusicaMi

Tra le tante attività previste all’interno della Festa della Musica 2019 c’è uno spazio speciale: le famiglie ed i bambini avranno la possibilità di sperimentare le modalità di approccio offerte da MusicaMi, il corso di Luana Gentile che accoglie i più piccoli sviluppando in loro la capacità di pensare la musica attraverso l’ascolto, l’imitazione e l’interazione sotto la sua esperta guida.

Una vittoria prestigiosa per Ator Duo

Due giovani e valenti strumentiste che frequentano presso la Scuola il corso di perfezionamento di Bruno Canino - la violista Giulia Bombonati e la pianista Cecilia Collura - hanno vinto il Primo Premio all’International Grand Prize Virtuoso Competition di Salisburgo, nella sezione Musica da Camera. La loro esecuzione della Sonata op. 11 n. 4 di Paul Hindemith ha convinto la giuria, permettendo all’Ator Duo - questo il nome dell’ensemble - di superare un’agguerrita concorrenza di gruppi cameristici provenienti da tutto il mondo.
Giulia e Cecilia parteciperanno alla cerimonia di premiazione, suonando nella splendida Wiener Sall del Mozarteum.

Ottimi risultati per i percussionisti della Scuola

Alcuni valenti percussionisti della classe di Gregory Lecoeur hanno partecipato ad un’audizione promossa dall’Orchestra della Toscana, ottenendo risultati davvero molto incoraggianti: Alberto Semeraro e Marco Farruggia hanno ottenuto l’idoneità per i timpani, e Marco Farruggia anche per le percussioni.
I loro compagni di corso Andrea Petracca e Christian Di Meola sono stati tra i finalisti.
Complimenti a tutti!

Successi fiesolani

La primavera ha visto i giovani strumentisti della Scuola affrontare con successo alcune importanti competizioni musicali: segnaliamo tra gli altri il giovanissimo pianista David Borisov, da quest’anno nella classe di Antonino Siringo, che ha vinto il Primo Premio assoluto nella categoria A al 3° Concorso Internazionale “Città di Sarzana”, mentre Sara Manaresi, allieva di Marina Raimondi, ha ottenuto il secondo premio al 10° Concorso Internazionale Giovani Musicisti Premio “Antonio Salieri” di Legnago.

Sofia Adele Polcri vince il Premio Rospigliosi

Un bel successo per la giovanissima pianista Sofia Adele Polcri, allieva di Tiziano Mealli, che in aprile ha partecipato al 26° Concorso Pianistico Nazionale “Giulio Rospigliosi” di Lamporecchio aggiudicandosi il Primo premio assoluto nella categoria A ed il Premio speciale “Romantico”, messo in palio tra i concorrenti delle categorie A e B per l’esecuzione di un pezzo del repertorio romantico. Complimenti!

L’Orchestra dei Ragazzi alla Camera dei Deputati

L’Orchestra dei Ragazzi ha partecipato il 20 maggio all’iniziativa di Unicef Italia presso la Camera dei Deputati, con due interventi musicali diretti da Edoardo Rosadini trasmessi in diretta televisiva su Rai 3: l’Inno di Mameli ha introdotto Processo a Pinocchio, un vero dibattimento processuale animato dai giovanissimi studenti delle scuole campane, ispirato alla Convenzione ONU sui diritti dell’infanzia e dell’adolescenza. L’esecuzione dell’Inno alla gioia ha concluso la manifestazione, che con grande commozione di tutti è stata dedicata alla piccola Noemi, la bambina napoletana recentemente ferita in una sparatoria e finalmente dichiarata fuori pericolo.

A colloquio con Bruno Delepelaire

Bruno Delepelaire, giovane violoncellista francese, ha conquistato precocemente i più ambìti traguardi professionali: diciannovenne, ottiene nel 2008 il premier prix di perfezionamento all’unanimità presso il Conservatorio di Parigi, nella classe di Philippe Muller; si perfeziona a Berlino con Jens Peter Maintz e Ludwig Quandt nell’Orchestra Academy dei Berliner Philharmoniker. Vincitore di due importanti concorsi internazionali quali Karl Davidoff International Cello Competition (2012) e Markneukirchen International Instrumental Competition (2013), è primo violoncello dei Berliner Philharmoniker dal 2013.

Una lezione seminario sulla prassi barocca

Corelli, Vivaldi & friends con strumenti antichi: il 14 giugno (dalle ore 10) la Limonaia ospita una lezione/seminario sulla prassi barocca, concepita in tre diversi momenti: in apertura un gruppo formato da insegnanti, ex allievi ed amici della Scuola suonerà alcuni brani tratti dalle composizioni di Arcangelo Corelli e Antonio Vivaldi.

Il viceministro Fioramonti in visita alla Scuola

Giovedì 2 maggio la Scuola ha ricevuto la visita dell’On. Prof. Lorenzo Fioramonti, Vice Ministro del Ministero per l’istruzione, l’università e la ricerca.
Due brevi momenti musicali hanno animato la visita del Viceministro, con la partecipazione della giovane pianista Lavinia Bertulli, allieva di Andrea Lucchesini, e del Quartetto Kaleidos della classe di Edoardo Rosadini

Cominciare insieme: i nuovi corsi del DEMIA

Un nuovo percorso di educazione strumentale biennale si rivolge a bambini e adolescenti che si avvicinano per la prima volta alla musica. Dal settembre 2019 l’offerta didattica della Scuola, da sempre pioniera nell’individuare le più efficaci modalità d’insegnamento, si arricchisce con l’istituzione del Dipartimento di educazione musicale per l’infanzia e l’adolescenza (DEMIA), all’interno del quale i principianti sono inseriti in un programma di lezioni condivise in piccoli gruppi omogenei per età. 

Maria Salvatori accolta da RCO Young

La giovanissima violoncellista Maria Salvatori, allieva di Luca Provenzani, è stata selezionata per partecipare all’attività della nuova orchestra giovanile internazionale della Royal Concertgebouw Orchestra di Amsterdam, che offre un programma estivo intensivo a talentuosi musicisti tra i 14 e i 17 anni. 

1001 Strings of the world

Aleksey Igudesman è un artista incontenibile: violinista, compositore, performer e regista, forma un esilarante duo (in coppia con il pianista anglo-coreano Richard Hyung-ki Joo), amato dal pubblico di tutto il mondo.

10 video per raccontare la Scuola

Fare musica è una grande gioiama anche molto altro: passione, impegno, divertimento, pazienza, entusiasmo, fatica… abbiamo provato a raccontarlo con l’immediatezza di dieci videoclip, attraverso cui la macchina da presa ha catturato qualche intenso momento di musica esplorando gli spazi della Scuola.

A colloquio con Antonino Siringo

Il Dipartimento Jazz ha recentemente ricevuto l’autorizzazione del MIUR ad erogare da quest’anno i corsi di Triennio per l’ottenimento del Diploma AFAM di I livello. Un grande risultato, ed un riconoscimento della qualità dei nuovi corsi fiesolani, della cui organizzazione si è fatto carico fin dall’inizio Antonino Siringo, coordinatore ed anima di questo progetto.

Italian Brass Week 2019

La ventesima edizione di Italian Brass Week, manifestazione di grande e consolidato successo, sarà quest’anno ospitata dalla Scuola e si terrà tra il 21 e il 28 luglio.

La Scuola e i Lions

Grande festa al recente concerto dell’Orchestra dei Ragazzi per il Capodanno Fiorentino, organizzato da alcuni Lions Club del Distretto 108La - Toscana.

Giovanna Carrillo Fantappiè

Ancora un successo per la giovane chitarrista, allieva di Piero Di Giuseppe presso la Scuola. Giovanna Carrillo Fantappiè ha vinto il 1° Premio nella sua categoria al 20° Concorso Nazionale di Esecuzione Musicale "Riviera Etrusca" di Piombino lo scorso 23 marzo.

Convenzione con il Centro Linguistico di Ateneo

La Scuola ha recentemente rinnovato una convenzione con il Centro Linguistico di Ateneo dell’Università di Firenze, per offrire agli allievi la possibilità di usufruire dei servizi della Mediateca e di frequentare i corsi di lingua, assolvendo nella struttura più idonea e qualificata gli obblighi formativi del triennio relativamente alle lingue straniere.

Gaia Trionfera debutta a La Fenice

La giovane violinista Gaia Trionfera, già allieva della Scuola, debutta al Teatro La Fenice di Venezia il prossimo 16 maggio: in duo con la pianista Martina Consonni, Gaia eseguirà musiche di Cesar Franck, Fryderyk Chopin, Sergej Prokof’ev e Pablo Sarasate. 

Favole al telefono

Tornano le Favole al telefono: sempre giovani e attuali, sono adatte al pubblico di tutte le età nello spettacolo di musica e parole prodotto dalla Scuola,

Cinemaria

Due nuove date per godere del talento e dell’inconfondibile verve di Maria Cassi, protagonista di CineMaria insieme all’Ensemble Jazz della Scuola guidato da Antonino Siringovenerdì 8 marzo al Teatro Petrarca di Arezzo e venerdì 15 al Teatro Moderno di Agliana, sempre alle 21.

Scarlatti trascritto per arpa

L’arpista Fabrizio Aiello, che a Fiesole si è perfezionato nella classe di Susanna Bertuccioli, ha realizzato la trascrizione e la revisione per arpa di Otto Sonate di Domenico Scarlatti, in una recentissima pubblicazione a stampa di Preludio Edizioni.

Intervista a Gianna Fratta

Il Teatro Verdi di Pisa ha ospitato con grande successo la seconda tappa della coproduzione toscana de La bohème, che coinvolge LTL Opera Studio e l’Orchestra Giovanile Italiana. La direzione è affidata a Gianna Fratta, musicista poliedrica e preparatissima della quale abbiamo voluto approfondire la conoscenza in un’interessante conversazione.

Weekend di musica da camera

Da alcuni anni la Scuola si apre a festeggiare la musica d’insieme concentrando, in due intense giornate, lezioni aperte ed esecuzioni dei tantissimi gruppi cameristici in cui crescono i giovani (e meno giovani) musicisti fiesolani.

Musica e Società: appuntamento a Fiesole

Domenica 3 marzo, dalle 11 alle 17, la Scuola ospita un incontro di coordinamento della Rete Musica e Società, che riunisce alcuni enti impegnati in progetti di educazione musicale e promozione sociale ispirati al progetto Abreu.

La Regina delle Nevi

Si avvia alla conclusione l’intenso lavoro dei giovanissimi cantori di CoroInsieme e Ragazzincoro che, sotto la guida di Ennio Clari si preparano per l’allestimento dell’operina in atto unico ispirata alla celebre fiaba di Andersen: 

Il Quartetto Indaco per gli Amici della Scuola

Il 26 febbraio alle ore 19:30 tornano alla Torraccia, su invito dell’Associazione Amici della Scuola di Musica di Fiesole, i giovani archi del Quartetto Indaco, formazione che proprio alla Scuola vide la luce nel 2007 grazie all’incoraggiamento di Piero Farulli e Andrea Nannoni.

In viaggio nello spazio profondo

Ricordi ed emozioni convivono nella poetica e autoironica autobiografia dello scrittore fiorentino Enzo Fileno Carabba, che ad un certo punto della narrazione incrocia le vie della Scuola: La zia subacquea ed altri abissi famigliari (Mondadori, 2015)

Mediterraneo Horn Sound

L’infaticabile e vulcanico cornista Luca Benucci chiama a raccolta un drappello di prestigiosi colleghi per tre intensi giorni di lezioni e concerti. L’appuntamento è per i giorni dal 7 al 9 marzo,

Borse di studio per merito

Come ogni anno, anche per il 2019 la Scuola mette a disposizione degli allievi alcune borse di studio, sia a fronte di una comprovata difficoltà economica, sia per merito. 

Dedicato a Claudio Desderi

Un doppio, affettuoso omaggio alla memoria del celebre baritono scomparso il 30 giugno dell’anno scorso: sabato 26 e domenica 27 gennaio due appuntamenti saranno dedicati a ricordarne la figura d’artista, la passione didattica, la grande generosità umana, e la capacità di coltivare con pazienza ed entusiasmo il talento dei giovani musicisti, credendo nei loro sogni e offrendo a moltissimi una concreta opportunità di lavoro nella musica. Tutti doni preziosi, che per trent’anni hanno onorato la Scuola e contribuito alla formazione di tanti allievi.

Il futuro dell’Orchestra Giovanile Italiana

L’anno nuovo, iniziato con l’entusiasmante Concerto di Capodanno, ha trovato la Scuola impegnata a fronteggiare la questione relativa alla notizia del mancato finanziamento da parte del MiBAC al progetto formativo dell’Orchestra Giovanile Italiana per il triennio 2018-2020.

Il nuovo Biennio Accademico della Scuola

Una fantastica notizia, lungamente attesa è finalmente arrivata pochi giorni fa: il Ministero dell’Università e della Ricerca ha autorizzato la Scuola ad attivare i corsi accademici di secondo livello di pianoforte, musica da camera e formazione orchestrale.