È cresciuto alla Scuola, iniziando molto presto lo studio del clarinetto nella classe di Giovanni Riccucci: Emilio Checchini ha percorso con grande serietà ed impegno tutte le tappe di un intenso percorso formativo, approfittando anche delle tante opportunità concertistiche offerte dalla Scuola come solista, in orchestra e nei tanti ensemble con i quali ha esplorato il repertorio classico e la contemporaneità.

Oggi raccoglie il frutto dell’approfondita preparazione acquisita con Giovanni Riccucci, vincendo il concorso bandito dall’Orchestra della Toscana per il posto di primo clarinetto.
Un traguardo importante e particolarmente significativo, perché Emilio andrà ad occupare lo stesso leggio di fronte al quale, tra il 1981 ed il 1994, sedeva il suo maestro.
Anche l’audizione per il ruolo di spalla dei secondi violini ha visto l’affermazione di una musicista che ha compiuto parte del suo percorso formativo a Fiesole: si tratta di Clara Franziska Schötensack, secondo violino del Quartetto Lyskamm ed intensamente impegnata in una multiforme attività concertistica.
Complimenti vivissimi!