Ha dato i natali ad uno dei più grandi geni artistici della storia: dal 22 al 27 luglio Caprese Michelangelo, nella Valtiberina toscana, ospita nuovamente il campo estivo dell’Orchestra dei Ragazzi, impegnati ogni giorno in prove, lezioni e concerti cameristici itineranti, fino al gran finale alla Casa natale di Michelangelo.


Edoardo Rosadini e Petru Horvath tengono le lezioni e guidano le prove dei giovanissimi musicisti, il 23 in concerto all’Agriturismo Terre di Michelangelo (ore 19) e il giorno successivo nel minuscolo borgo di Valboncione, animato da piccoli concerti a sorpresa.
Il 25 luglio i ragazzi “conquistano” il Castello medievale di Chitignano dei conti Ubertini (alla testa dei ghibellini nella celebre battaglia di Campaldino del 1289) con un concerto alle 18.30, ed il 26 sono al Santuario della Madonna della Selva (ore 18.30). Il 27 luglio concludono l’attività in formazione orchestrale, sotto la direzione di Edoardo Rosadini, alla Casa natale di Michelangelo: in programma Battalia à 10 (1673) di Heinrich Ignaz Franz Biber, il Concerto in re minore per archi Rv 127 e il Concerto in sol maggiore “alla rustica” Rv 151 di Antonio Vivaldi, il Divertimento in fa maggiore K.138 di Mozart, il Concerto grosso in sol maggiore op. 6 n. 1 HWV 319 di Händel ed infine le Antiche danze e arie per liuto di Ottorino Respighi.

Negli stessi giorni si svolge nella vicina Anghiari l’omonimo festival, a cui i giovani musicisti fiesolani partecipano il 23 luglio, col concerto del Quartetto Shaborùz e del Quartetto Sine Tempore -in piazza Mameli alle 17- ed il 26, quando alcuni di loro si uniscono all’ensemble Southbank Sinfonia per eseguire la Prima Sinfonia di Brahms sotto la direzione di Simon Over in piazza del Popolo (ore 21).

Guarda il programma completo dell’Anghiari Festival