Inizia il prossimo 22 marzo il nuovo corso di Lettura e testi per musica, destinato agli allievi compositori che frequentano il Triennio.

Il docente Gregorio Moppi ha accolto il suggerimento di Stefania Gitto, responsabile della Biblioteca della Scuola, conferendo al percorso il carattere di un approfondimento nella metodologia di ricerca e catalogazione storico-musicale. Oltre a seguire le lezioni frontali, gli allievi lavoreranno infatti allo studio ed alla schedatura del Fondo Farulli, donato alla biblioteca della Scuola: si tratta di una cospicua raccolta di documenti, tra cui molte partiture del Maestro, le cui annotazioni manoscritte (dediche, segni d’uso per l’interprete, note…) saranno oggetto di analisi sotto la supervisione di Stefania Gitto.
Chiederemo presto a Gregorio Moppi di aggiornarci sul procedere del lavoro, che senz’altro contribuirà alla definizione della personalità artistica di Piero Farulli, all’approssimarsi del centenario della sua nascita, nel 2020.