Si è tenuta il 2 settembre scorso la XI edizione del Concorso per Quartetto d’Archi “V. E. Rimbotti”. Voluta dalla famiglia in ricordo di Vittorio Emanuele Rimbotti, che fu Presidente della Scuola, la competizione si svolge con cadenza biennale al termine della sessione fiesolana di studio e concerti dell’European Chamber Music Academy.
Il concorso offre una consistente borsa di studio al migliore tra i quartetti d’archi partecipanti alla sessione ECMA, e negli anni ha premiato alcuni dei più importanti ensemble oggi in attività, come il Quartetto Pavel Haas, il Quartetto Modigliani, il Quartetto Apollon Musagète ed il Quartetto Adorno.
Quest’anno partecipavano alla competizione tre interessanti e agguerriti complessi - Chaos String Quartet, Akhtamar Quartet e Quatuor Métamorphoses - formati da musicisti provenienti da Italia, Francia, Austria, Armenia, Olanda, Ungheria e Germania.

La giuria, presieduta da Johannes Meissl - direttore artistico di ECMA - e composta da Luc-Marie Aguera, Antonello Farulli, Andrea Nannoni e Hariolf Schlichtig, ha ascoltato gli ensemble in un repertorio vario, che includeva anche lavori contemporanei, ed ha premiato con verdetto unanime il Chaos String Quartet, che sta affacciandosi al panorama concertistico con un’accurata preparazione e spiccata originalità.