La biblioteca della Scuola, riaperta al pubblico con nuove modalità, accoglie con gioia la donazione della famiglia Tempo.
Brillante pianista, rinomato giornalista, attento critico musicale, appassionato musicofilo e grande sostenitore delle attività concertistiche, Claudio Tempo (1937 - 2001) prediligeva il Novecento nelle sue tante sfaccettature.
Amico di Luciano Berio e Giacomo Manzoni, probabilmente tramite loro entrò in contatto con Piero Farulli e la nostra Scuola, alla quale la moglie ha voluto donare la bellissima raccolta musicale. Essa comprende oltre un centinaio di partiture di musica contemporanea, generalmente italiana, con opere di Salvatore Sciarrino, Giacomo Manzoni, Luigi Dallapiccola, Luciano Berio, Goffredo Petrassi e del suo più antico conterraneo Niccolò Paganini, ma anche di autori stranieri come Béla Bartók, Henri Pousseur e Gerard Grisey.
Le composizioni toccano molti organici, dallo strumento solista (pianoforte, clarinetto) a gruppi più o meno estesi di archi (quartetto) e fiati, orchestra o coro; con le partiture è arrivata anche una bella collezione di compact disc: un dono prezioso da parte della famiglia Tempo, messo generosamente a disposizione di studenti e docenti.