Un’affermazione importante per i nostri ragazzi: la prima edizione del Concorso Internazionale Piero Farulli per Quartetti d’archi Junior ha visto l’assegnazione del primo premio al Quartetto Shaborùz (Angela Tempestini, Amedeo Ara, Caterina Bernocco e Marina Margheri) e del secondo premio al Quartetto Kaleidos (Daniele Dalpiaz, Wenxiao Zou, Simona Collu e Maria Salvatori).


I giovanissimi musicisti frequentano individualmente i corsi di strumento, e insieme la classe di quartetto di Edoardo Rosadini, seguendo la sperimentata impostazione didattica della Scuola.
La commissione, autorevolmente presieduta da Bruno Giuranna, era composta da affermati musicisti quali Helena Poggio, (Quartetto Quiroga), Misia Jannoni Sebastianini (Quartetto Werther), Edoardo Zosi (Quartetto Adorno) e Daniel Palmizio.
A causa dell’emergenza pandemica il concorso ha dovuto svolgersi interamente online: i cinque gruppi ammessi alla fase semifinale hanno perciò inviato le loro videoregistrazioni e atteso trepidanti le decisioni della giuria.
Il verdetto è stato accolto dai ragazzi fiesolani con giubilo, soprattutto per l’alto livello degli altri partecipanti, tra cui gli impressionanti fratellini Breshears (quattro bambini statunitensi, dagli otto ai tredici anni), ovvero lo Stars Aligned Siblings Quartet che si è aggiudicato il terzo premio.
Nella prossima stagione i due complessi fiesolani saranno protagonisti del concerto offerto loro dagli Amici della Musica di Firenze, in collaborazione con la Fondazione Ospedale Pediatrico “Anna Meyer”.
Complimenti vivissimi!