Al termine di questo anno difficile, segnato dalla paura e dall’incertezza, il nostro appello per la destinazione del 5 x 1000 non può prescindere

dalla consapevolezza che il primo pensiero di tutti, nell’emergenza, si sia rivolto alla battaglia comune per fronteggiare le nefaste conseguenze della pandemia.
È una scelta giusta e condivisibile, ma come sapete anche la Scuola ha bisogno di sostegno e vicinanza. Per questo la nostra richiesta vuole raggiungere per primi i soggetti coinvolti direttamente nella vita dell’istituzione: docenti, famiglie, allievi e tutti coloro che amano la musica e apprezzano il grande lavoro portato avanti a Fiesole nei 47 anni dalla creazione della Scuola.

La crisi pandemica sta costringendo le pubbliche amministrazioni a mettere in campo ingenti risorse, ma tra le tante necessità economiche temiamo che la cultura non sarà al primo posto.

Ci rivolgiamo a coloro che hanno a cuore la Scuola perché la conoscono e la vivono ogni giorno con passione e convinzione, ricordando che destinare il 5 per mille dell’IRPEF alla Fondazione Scuola di Musica di Fiesole O.n.l.u.s. – C.F. 01433890488 – significa sostenere senza alcuna spesa aggiuntiva il nostro impegno per permettere a tutti di compiere, attraverso la musica, un meraviglioso viaggio alla scoperta della bellezza.

I fondi raccolti saranno così utilizzati:
- fino a 10.000 euro per la creazione di borse di studio per allievi che si trovino in questo momento in difficoltà economica. Vorremmo che il nostro sostegno costituisse per questi ragazzi un segno di solidarietà e fiducia, oltre che una concreta possibilità di proseguire il percorso formativo nella Scuola.
- da 10.000 a 20.000 euro la raccolta contribuirà alla prosecuzione dai progetti sociali che, nonostante le difficoltà, continuano ad essere attivi nei quartieri delle Piagge, di Sorgane e dell’Isolotto, donando la musica a coloro che, forse, non avrebbero mai avuto l’occasione di incontrarla.

Certi che ancora una volta non farete mancare il vostro appoggio alla Scuola, vi ringraziamo anticipatamente, augurando a tutti Buona Musica!

Alexander Lonquich