Siamo lieti di dar spazio ad una originale e meritevole iniziativa, quella di offrire un aiuto a molti musicisti freelance, che la pandemia ha privato delle opportunità lavorative, anticipando ora il pagamento di prestazioni professionali che verranno da loro realizzate appena sarà possibile.


L’idea del Cartellone Sospeso è nata in seno al Bazzini Consort, ensemble musicale di assetto variabile che ha debuttato nel 2018, nel bicentenario della nascita di Antonio Bazzini, violinista e compositore bresciano che molto si è adoperato nel XIX secolo per la diffusione della musica strumentale mitteleuropea in Italia.
Il Cartellone Sospeso, che si ispira all’usanza napoletana del “caffè sospeso” - una tazzina di caffè già pagata per chi non può permettersi di farlo – ha raccolto l’adesione di molti artisti di grande fama (tra cui alcuni docenti fiesolani) che hanno offerto la loro disponibilità a partecipare ai concerti rinunciando al loro compenso in favore del progetto. La realizzazione dei concerti previsti sarà occasione di lavoro anche per i musicisti dell’ensemble, che saranno retribuiti dopo le produzioni.
Ad oggi il Cartellone Sospeso conta 13 concerti programmati e più di 20 grandi interpreti che, in pieno spirito di solidarietà, hanno aderito al progetto.
Per la selezione dei musicisti beneficiari verrà pubblicato sul sito del Cartellone Sospeso un apposito bando, nel quale saranno specificate anche le modalità e i tempi di invio delle domande.

Per maggiori informazioni clicca qui