La consolidata collaborazione tra la Scuola e la Regione Toscana per i concerti nei Luoghi insoliti prosegue nonostante la pandemia, e come molte altre attività si rifugia in rete, dove le visite ai palazzi storici si tengono in modalità virtuale e lo stesso avviene per gli appuntamenti musicali.


Ne è protagonista stavolta il giovanissimo violoncellista Stefano Bruno che, dopo aver frequentato le lezioni di Giovanni Gnocchi conseguendo importanti risultati nei concorsi internazionali, prosegue il suo perfezionamento nella nuova classe di Paolo Bonomini e Francesco Dillon. Per questa occasione Stefano ha scelto di eseguire la Suite n. 2 in re minore BWV 1008 di Johann Sebastian Bach, una delle sei composizioni che costituiscono il monumento assoluto della letteratura violoncellistica.
Il concerto si può ascoltare qui