Qualche giorno fa si è appresa a Fiesole la notizia del furto di un violino, avvenuto nella notte tra 24 e 25 settembre presso la Loggia dei Lanzi a Firenze. Immediato è stato il desiderio di intervenire in aiuto del musicista derubato offrendogli uno strumento della Scuola, e grande la sorpresa quando, recatosi alla sede del quotidiano La Nazione per consegnare il violino, il Sovrintendente Alessandro De Sanctis vi ha incontrato un ex allievo fiesolano.

Sono passati parecchi anni da quando Asif con i due fratellini varcò per la prima volta il cancello della Torraccia per far musica: tra gli insegnanti che accolsero i tre bambini c’era anche Piero Farulli, che fu per qualche anno il maestro di uno di loro.
Asif suona spesso di fronte agli Uffizi e l’altra notte, dovendosi allontanare per qualche minuto, ha pregato un amico di dare un’occhiata al suo violino. Purtroppo al suo ritorno la custodia era vuota, e così il violinista si è trovato improvvisamente privo dello strumento. Speriamo che il nuovo violino faccia presto amicizia con Asif, e ad entrambi auguriamo… buona musica!