L’opera lirica è uno dei più importanti simboli artistici del nostro Paese. Imperdibile appuntamento in teatro per gli appassionati, è per quanti non la conoscono un genere totalmente da riscoprire.

Con I love Opera, il corso di introduzione alla regia del teatro musicale giunto quest’anno al sesto ciclo, Matelda Cappelletti mostra dall’interno il complesso meccanismo del teatro musicale, nell’intento di avvicinare al repertorio lirico gli allievi del triennio e del biennio, ma anche genitori e amici, interni ed esterni alla Scuola, senza particolari requisiti o limiti di età.
I love Opera 6 è dedicato al genere denominato opera buffa, per mostrarne l’attualità e la dirompente carica comica (intatta nonostante i secoli trascorsi) attraverso un percorso che dal celebre intermezzo La serva padrona di Pergolesi (1733) conduce a Don Pasquale (1843) e a L’elisir d’amore di Donizetti (1832), passando per L’italiana in Algeri di Rossini (1813).
Nei consueti quattro incontri del sabato (dal 18 gennaio al 29 febbraio) saranno presi in esame il lavoro del regista, del direttore d’orchestra, dello scenografo, del maestro collaboratore e del cantante-attore, tutti impegnati nel restituire vita e autenticità al geniale inganno della rappresentazione musicale.