L’Estate Fiesolana ospita il 18 luglio Giulio Cecchi e Francesco Giubasso, due giovani e talentuosi chitarristi che frequentano i corsi superiori della Scuola con Silvano Mazzoni.


In questo Concerto al tramonto (ore 19:30) i due musicisti propongono un programma che spazia dal ‘700 ai giorni nostri, dall’Italia all’America Latina, tessendo una trama sottile tra le ottocentesche Variazioni sul tema della Follia di Spagna di Matteo Bevilacqua, omaggio ad uno dei più celebri temi della storia musicale europea, e il Duetto II in la minore op. 1 del coevo chitarrista livornese Filippo Gragnani, dedicato come altre opere al suo celebre maestro Fernando Carulli. Si prosegue con Musica Incidental Campesina del cubano Leo Brouwer, fertile autore della chitarra contemporanea, per concludere con le Canciones y Danzas de America Latina del bretone Yvon Rivoal (1944).

 

Matteo Bevilacqua (1772 - 1849)
Variazione sur les Folies d’Espagne

 

Filippo Gragnani (Livorno 1768 – Livorno 1820)
Duetto n. 2 in la minore
Allegro
Adagio
Polacca

 

Leo Brouwer (L'Avana 1939)
Musica Incidental Campesina
Preludio
Interludio
Danza
Final

Yvon Rivoal (Châteauneuf-du-Faou 1944)
Canciones y Danzas de America Latina

Duo di chitarre
Giulio Cecchi chitarra
Francesco Giubasso chitarra

Ingresso libero