Sabato 19 ottobre il Quartetto Lyskamm è protagonista di uno degli appuntamenti del ciclo promosso dalla Regione Toscana che, nell’occasione, apre alla musica il Salone del Convivium di Palazzo Cerretani, attuale sede della Biblioteca Pietro Leopoldo.

Realizzato durante le trasformazioni architettoniche secentesche promosse da Giovanni di Niccolò Cerretani, il Salone conserva le ricche decorazioni a quadratura di Jacopo Chiavistelli, che si possono ammirare nel dettaglio durante la visita guidata, insieme alle molteplici stratificazioni che la storia ha prodotto nel grande palazzo e nell’area su cui sorge (con reperti ancora visibili dell’epoca romana).
Il Quartetto Lyskamm, già allievo dell’Accademia Europea del Quartetto e vincitore di numerosi concorsi tra cui il Premio Rimbotti, è attualmente complesso in residenza dell’Accademia Filarmonica Romana e sta conquistando un posto di primo piano tra le giovani formazioni cameristiche, anche grazie a scelte di repertorio molto raffinate. È il caso di questo programma, che si apre con il Quartetto op. 77 n. 2 in fa maggiore di Franz Joseph Haydn -opera della maturità che esalta in un contesto luminoso e coinvolgente gli impasti timbrici ed il dialogo strumentale- e prosegue con il Quartetto n. 1 Métamorphoses nocturnes (1953-54) di György Ligeti, nel quale l’eredità dei quartetti centrali della produzione di Bartók si integra felicemente con la radicalità linguistica delle avanguardie musicali.

 

Weekend in musica
Rassegna concertistica in collaborazione con la Regione Toscana
2 visite ore 9.30 e 10.00

FRANZ JOSEPH HAYDN (Rohrau 1732 – Vienna 1809) Quartetto per archi in fa maggiore op.77 n.2 Hob.III:82

Allegro moderato
Minuet. Presto - Trio
Andante
Finale. Vivace assai

 

GYÖRGY LIGETI (Târnăveni 1923 – Vienna 2006)
Quartetto per archi n. 1 “Métamorphoses Nocturnes”

Quartetto Lyskamm
Cecilia Ziano violino
Clara Franziska Schötensack violino
Francesca Piccioni viola
Giorgio Casati violoncello

 

Quartetto Lyskamm
Il Quartetto Lyskamm è stato fondato nel 2008 al Conservatorio di Milano.
Ha vinto il secondo premio ed il premio speciale Pro Quartet al concorso internazionale “Franz Schubert und die Musik der Moderne” di Graz, il Premio Vittorio Rimbotti dell’Accademia Europea del Quartetto, il premio della Jeunesse Musicale Deutschland, ed il primo premio ai concorsi della Possehl Stiftung di Lubecca e “Gianni Bergamo Classic Music Award” di Lugano. Nel 2016 il Borletti Buitoni Trust ha assegnato al Quartetto Lyskamm il premio speciale ‘Claudio Abbado’ per la musica da camera.
Ospite di prestigiose società concertistiche in Italia e in Europa, il quartetto ha collaborato con Mario Brunello, Alessandro Taverna, Simone Rubino e con l’attore Giuseppe Cederna;
è stato complesso in residenza presso gli Amici della Musica di Padova e di Firenze, e dal 2019 al 2021 lo sarà per l’Accademia Filarmonica Romana.
Nella formazione del Quartetto Lyskamm -che ha conseguito il Master in musica da camera sotto la guida di Heime Müller presso l’università di Lubecca- sono stati importanti gli incontri con il Quartetto Artemis, Hatto Beyerle, Johannes Meissl, Ferenc Rados, Claus Christian Schuster, Eberhardt Feltz e il Cuarteto Casals.
Nel gennaio del 2019 è uscito con la rivista Amadeus il primo cd registrato dal Quartetto Lyskamm, contenente il Quarto e il Sesto quartetto di Béla Bartók.

 

Prenotazioni e informazioni
dal lunedì al venerdì tel. 055 4385616
Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.
Prenotazione obbligatoria fino ad esaurimento posti