Il 17 febbraio (ore 20:30) i giovani strumentisti della Scuola animano una ricca serata musicale all’Auditorium del Centro Rogers di Scandicci: l’apertura è affidata all’Ensemble dei fiati dell’Orchestra dei Ragazzi guidato da Fabiano Fiorenzani, primo trombone nell’Orchestra del Maggio Musicale Fiorentino e appassionato docente fiesolano di musica d’insieme per fiati, autore anche degli arrangiamenti dei brani in programma, la Marcia in re maggiore K. 189 di un giovanissimo Mozart, l’Allegro dalla Marcia Turchesca in do maggiore di Michael Haydn (fratello del più noto Franz Joseph) e la Marcia n. 2 in sol maggiore D.819 di Franz Schubert, originariamente per pianoforte a quattro mani.


Il concerto prosegue con l’Orchestra Galilei, che accoglie gli allievi del Triennio: sotto la guida di Edoardo Rosadini la compagine affronta l’impegnativo cimento dell’esecuzione della Sinfonia n. 1 in do minore op. 68 di Johannes Brahms, frutto maturo di un travaglio compositivo ultradecennale, che vide infine l’autore esprimersi con autorevolezza e autonomia poetica anche nella scrittura sinfonica.
La conclusione è affidata all’elaborata Sinfonia che Giuseppe Verdi compose per la seconda versione de La forza del destino, rielaborata in vista del debutto italiano, al Teatro alla Scala nel 1869.

Ingresso libero