In diretta streaming dalla Sala Verde di Villa Vittoria, Edoardo Rosadini guida gli archi dell’Orchestra Galilei all’apertura musicale di Didacta, martedì 16 marzo alle 14.


Il programma accosta tre lavori accomunati dal desiderio degli autori di mettere in relazione la loro sensibilità creativa con le forme musicali del passato: si apre infatti con Ländler del compositore tedesco Wolfgang Rihm (1952), un lavoro giovanile nel quale le strutture della danza popolare si dispongono in un contesto rarefatto e straniante; Arvo Pärt (1935) è l’autore di Passacaglia, inizialmente per violino e pianoforte e poi dedicata in versione orchestrale (2007) al celebre violinista Gidon Kremer: anche in questo caso un’antica forma musicale innesca il processo creativo, che segue i principi dell’iterazione e della variazione.
Chiudono il concerto le Antiche arie e danze per liuto, con cui nel 1931 Ottorino Respighi compie un omaggio all’antica tradizione strumentale italiana, donando ad alcuni brevi brani rinascimentali una veste orchestrale di grande raffinatezza.
All’inaugurazione saranno presenti la Presidente Anna Ravoni e il Direttore artistico Alexander Lonquich, che illustreranno le caratteristiche peculiari della Scuola di Musica di Fiesole ed il suo ruolo fortemente propulsivo nell’ambito dell’innovazione didattica, a partire dall’originale impostazione metodologica su cui la Scuola fu fondata da Piero Farulli, all’inizio degli anni ’70.

Orchestra Vincenzo Galilei
Edoardo Rosadini direttore
Wolfgang Rihm: Ländler 1979
Arvo Pärt: Passacaglia
Ottorino Respighi: Antiche arie e danze per liuto

Target: tutti
Numero di partecipanti: illimitato

Iscriviti alla Fiera Didacta e seleziona gli eventi della Scuola di Musica di Fiesole