Dopo tre mesi di sospensione delle lezioni in presenza a seguito della pandemia da Covid-19, la Scuola riapre il prossimo 8 giugno, per consentire ad allievi e docenti di ritrovarsi a far musica insieme. Il piano di riapertura, predisposto con l’apporto tecnico dei consulenti e la collaborazione di tutti gli uffici, prevede un orario più breve, dal lunedì al venerdì (9-17), e la distinzione delle attività didattiche in presenza in due diversi periodi: dall’8 al 26 giugno si terranno le lezioni di strumenti ad arco, pianoforte, percussioni, arpa, chitarra, clavicembalo, fortepiano, organo, fisarmonica, quartetto e musica da camera, mentre dal 29 giugno al 17 luglio sarà possibile, a discrezione dei docenti, completare a Scuola la preparazione degli esami per gli allievi che suonano strumenti a fiato e per i cantanti, e tenere le lezioni di musica da camera che coinvolgono fiati e voci.
La scelta di suddividere la ripresa in due distinte fasi è stata dettata dalla necessità di contingentare gli ingressi (non tutti gli spazi sono al momento utilizzabili) e di dotare le aule dei dispositivi che permettano di svolgere in sicurezza anche le attività per le quali non è possibile indossare la mascherina.
Proseguono online i corsi collettivi e le lezioni di coloro che, per motivi geografici o organizzativi, non possono ancora far ritorno in classe.
La Torraccia e lo Stipo, avvolte in un irreale silenzio negli ultimi mesi, si preparano a veder nuovamente scorrere la linfa musicale dei giovani strumentisti fiesolani: ci sembra davvero una bellissima notizia!