Oltre ad impegnare intensamente i giovani, gli studi musicali costituiscono un onere organizzativo e soprattutto economico per le loro famiglie.

Consapevole del desiderio dei ragazzi di proseguire la formazione musicale, nonostante la complessa congiuntura in cui si trovano molti nuclei familiari, la Scuola ha ampliato quest’anno a 17 il numero delle borse di studio assegnate per difficoltà economica: a questo scopo si è scelto di destinare una parte del contributo ricevuto dalla Fondazione CR Firenze, cui si è aggiunta la Borsa di studio intitolata a Mirko Tassinari
Buona musica, ragazzi!