Il quartetto d’archi è stato il fulcro della missione pedagogica di Piero Farulli: scuola di convivenza e democrazia, dove ciascuno dialoga con l’altro solo se tutti sono capaci di ascoltarsi, il quartetto rappresenta un microcosmo ideale di comunità civile ed il luogo d’elezione per l’approfondimento interpretativo con cui i giovani musicisti si accostano ai grandi capolavori del repertorio cameristico.

Così, tra le iniziative che in tutta Italia celebrano il Maestro nel 2020, non poteva mancare uno spazio per i giovanissimi quartetti, promosso dal Comitato Nazionale per le Celebrazioni del Centenario della nascita di Piero Farulli in collaborazione con la Scuola.
Il Primo Concorso internazionale di quartetto d’archi junior Piero Farulli si terrà alla Scuola il 23 e 24 ottobre 2020: potranno parteciparvi quartetti d’archi che alla data di scadenza delle domande - il 30 giugno - non abbiano superato l’età complessiva di ottant’anni, mentre l’età di ciascun membro dovrà esser inferiore a 22 anni. 
Avremo il privilegio della presenza di Bruno Giuranna, che ha accolto l’invito del Comitato a presiedere la giuria del concorso.

Il Comitato Nazionale per le Celebrazioni del Centenario della nascita di Piero Farulli, presieduto da Gianni Letta, riunisce alcune fra le più illustri istituzioni musicali del nostro Paese (Accademia Musicale Chigiana, Accademia Nazionale di Santa Cecilia, Associazione Amici della Musica di Firenze, Associazione le Dimore del Quartetto, Conservatorio Luigi Cherubini, Fondazione Orchestra Regionale Toscana, Fondazione Scuola di Musica di Fiesole O.n.l.u.s., Società del Quartetto di Milano, Teatro del Maggio Musicale Fiorentino e Associazione Piero Farulli ONLUS) oltre che istituzioni ed enti d’eccellenza del territorio toscano (Comune di Fiesole, Fondazione CR Firenze, LENS Laboratorio Europeo di Spettroscopia Non Lineare, Scuola Normale Superiore di Pisa). Il progetto "Farulli 100" nasce con l'aiuto di alcuni fra gli innumerevoli ed illustri allievi di Piero Farulli per ricordare - in occasione dei cento anni dalla nascita - il dirompente messaggio culturale di un uomo che per anni ha operato gratuitamente all’interno delle istituzioni, convinto della capacità della grande musica di ispirare l’umanità, contribuendo a creare una società più solidale e armonica, lottando tutta la vita perché venisse insegnata e praticata attivamente nella Scuola fin dalla più tenera infanzia.

Per maggiori informazioni https://www.associazionepierofarulli.com/concorso-2020/