Corso di musica d’insieme per i piccoli fiati e percussioni

Il corso è mirato ad avvicinare gli alunni delle scuole primarie e secondarie alla musica mediante l’insegnamento collettivo e l’immediato uso degli strumenti a fiato e a percussione, tipici della tradizione delle bande musicali.
L’aggregazione e il coinvolgimento nel gioco di squadra sono motore trainante e principio fondamentale del progetto, di sicura efficacia per creare nuovi stimoli ad imparare.

OBIETTIVI
Il corso propone un primo approccio alla pratica della musica d’insieme con strumenti a fiato ed a percussione tipici della tradizione bandistica. Attraverso l’insegnamento collettivo e l’immediato uso degli strumenti i bambini imparano non solo a suonare uno strumento fin dalle primissime lezioni, ma anche a coordinarsi in relazione al gruppo, creando in questo modo una vera e propria Banda.

STRUTTURA DEL CORSO
Durante la prima parte del progetto ai ragazzi verranno presentati e fatti provare tutti gli strumenti, messi a disposizione dalla Scuola di Musica di Fiesole, successivamente ognuno di loro sceglierà, tenendo conto anche delle indicazioni dell’insegnante, lo strumento che più gli piacerà e per il quale sarà ritenuto più portato.
Al termine delle settimane di prova si terrà un incontro individuale con i genitori, ai quali gli insegnanti illustreranno gli strumenti per i quali il/la ragazzo/a è risultato/a più portato/a. Le famiglie provvederanno quindi al noleggio dello strumento ed all’acquisto del materiale occorrente, secondo le indicazioni ricevute.
A questa prima fase seguirà quella di vero e proprio approccio alla pratica strumentale, facendo così nascere una piccola “banda”, attraverso il metodo “Accent on Achievement” utilizzato nel progetto “ORCHESTRANDO” promosso da Yamaha: i ragazzi impareranno ad eseguire esercizi e piccoli brani musicali partendo dalla conoscenza di un unico suono, e aumentando gradualmente il livello di difficoltà.

L’entusiasmo che questo metodo genera e la voglia di suonare insieme faranno sì che si realizzi un vero e proprio lavoro di squadra, in cui tutti parteciperanno ad un obiettivo comune e nessuno si sentirà escluso.
Il progetto prevede anche la possibilità di organizzare gemellaggi con realtà che hanno scelto di intraprendere lo stesso tipo di percorso.